DUE PICCIONI CON UNA FAVA: the origins!

DUE PICCIONI CON UNA FAVA: the origins!

Bonjour à tout le monde!

Quest’oggi vi svelerò i segreti e le curiosità della spassosa commedia che andrà in scena sabato 14 marzo (ore 21.00) al Teatro del Meloncello e che vedrà protagonisti, nientepopòdimenochèSara e Mirko, i maestri del nostro corso di teatro e persino il nostro presidente, Daniel!

Per cominciare, dovete sapere innanzi tutto che lo spettacolo è interamente originale, scritto appositamente per i nostri 4 attori: Sara, Daniel, Mirko e… Mirko. Sì, ci sono due Mirko diversi: uno è figo, l’altro simpatico, entrambi bravissimi attori 😉

Intanto, se qualcuno vuole andare a scoprire qualcosa di più degli attori protagonisti, può visitare la pagina “chi siamo” di Spasso e Volentieri, la nostra neonata compagnia teatrale.

Ma torniamo indietro nel tempo, ad un paio di anni fa, quando i nostri maestri e il nostro presidente ebbero una conversazione che più o meno andò così:

Sara: (sprofondando sul divano) Madonna, ragazzi, che fame!
Daniel: (mostrando delle foto sul suo telefono) A voi piacciono di più questi occhiali o questi altri? Sono molto indeciso…
Mirko: (bevendo coca cola) Che ne dite di produrre uno spettacolo tutto nostro?
Daniel: Fico! Era già nei miei progetti. Ma dobbiamo fare bene i conti!
Sara: Io ho l’idea per il soggetto! Una commedia dell’errore basata su un doppio appuntamento che una ragazza dà per sbaglio, nella stessa sera, a casa sua, ai due uomini che sta frequentando contemporaneamente. Loro ovviamente ignari di ciò
.
Daniel: Bisogna innanzi tutto fare un plan economico e capire le tempistiche…
Mirko: Quindi i due uomini sono convinti di essere soli con lei, finchè eventualmente non ci mettiamo un colpo di scena per cui si incontrano?
Sara: Esatto! Bisognerebbe trovare una serie di lazzi da meccanismo ad orologeria…

Daniel: E c’è da parlare con il commercialista e con la siae…
Sara: .
..tipo che uno va in cucina mentre l’altro entra in soggiorno e poi quando il primo torna dalla cucina frattanto l’altro è andato in bagno… Come la scena del ristorante ne “Le follie dell’imperatore”, hai presente? Entra esci, entra esci e non si incontrano mai.
Mirko: Bello! Per movimentare di più tutto si potrebbe ambientare il primo atto altrove e poi il secondo spostarlo in casa di lei…
Sara: Buona idea. Mi piace!
Daniel: Sì, fantastico, ma dobbiamo anche fare i conti.

Sara: Io ordino del cinese a domicilio!

E così nacque l’idea per… Ecco, il titolo “Due piccioni con una fava” ancora non c’era.
I titoli sono sempre la parte più difficile.
E, secondo voi, di chi fu l’idea?! Lasciate un commento qui sotto se pensate di indovinare 😉

Insomma, come fu, come non fu, il nostro maestro Mirko iniziò a scrivere la prima bozza del copione. In effetti all’inizio era più un canovaccio, una linea guida, che nel tempo poi si è arricchita di particolari, di lazzi e di situazioni buffe, fino ad arrivare alla sceneggiatura definitiva, grazie anche all’improvvisazione degli attori, oltre che all’ingegno comico di Mirko.

Tante delle battute e dei momenti più ilari sono nati proprio dagli scambi improvvisati da Sara, nei panni di Donna, Daniel, nei panni di Max e Mirko Marras, scelto appositamente qualche tempo dopo l’inizio della scrittura, per interpretare Robert… e potrete intuire il perchè vedendolo sulla scena: praticamente perfetto per la parte dell’affascinante uomo d’affari, elegante e galante, sempre con la testa sul collo e i piedi ben piantati al suolo. In contrapposizione, invece, a Max, aspirante attore, goffo e maldestro, romantico e con la testa fra le nuvole.

Se volete divertirvi a scoprire qualcosa di più sulle similitudini e le differenze di carattere tra gli attori e i personaggi che interpretano, ecco dei video intervista di qualche tempo fa: cliccate qui per Sara/Donna, qui per Daniel/Max e qui per Mirko/Robert!

Dicevamo… Sara, Daniel e Mirko (Marras), hanno contribuito attivamente alla caratterizzazione definitiva dei personaggi, mettendoci tanto del loro. Spesso anche ispirandosi a cose realmente accadute loro nella vita reale o a loro personali tic, difetti, particolari tratti e qualità, che il nostro Mirko ha poi sapientemente catturato e ordinato. E qui, si apre il quizzettone di sfida:

quali sono, secondo voi, i momenti sulla scena ispirati alle vite quotidiane dei nostri cari attori?

Per potere rispondere, ovviamente, dovrete prima andare a vedere lo spettacolo! XD

Come si fa per venire a vederci?
Potete acquistare il vostro biglietto direttamente in teatro (qui info più dettagliate) o unirvi al nostro gruppo di diverteatranti per la gita a teatro appositamente organizzata, scrivendo entro il 28 febbraio a info@diverteatro.it

Volete saperne di più?
Allora domandate, qui sotto nei commenti, tutto ciò che più vi intriga sapere! Vedremo se potremo soddisfare le vostre curiosità!! 😉

Besos!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.