fbpx

Voglia di teatro? Per fortuna c’è lo streaming

Voglia di teatro? Per fortuna c’è lo streaming

È arrivato il 2021, e con esso però purtroppo non è tornato il teatro dal vivo. Chissà quanto tempo passerà ancora prima di poter ritornare in quel luogo magico fatto di sipari rossi e poltroncine di velluto in cui per una manciata di ore si sogna immergendosi in storie e emozionandosi con i personaggi, coinvolti in magiche avventure.

Per fortuna il mondo ultra collegato e interconnesso in cui viviamo ci offre la possibilità di fruire della magia del teatro, seppur in maniera ovviamente diversa, tramite le numerose piattaforme streaming on demand (gratuite e per abbonati).

La scena, commedia degli equivoci dalle risate assicurate

Fra queste, spulciando nel corposo catalogo di Rai Play, ci si può imbattere in una simpaticissima commedia scritta e diretta da Cristina Comencini, interpretata da due tra le attrici comiche più “frizzanti” del panorama italiano: Maria Amelia Monti e Angela Finocchiaro.

Lucia è un’attrice teatrale stimata con un matrimonio fallito alle spalle e un grande segreto che le causa molto dolore. Maria invece, anche lei divorziata, lavora in banca ed è mamma di due bei bimbi. Due amiche di vecchia data quindi, unite da un forte affetto ma profondamente diverse l’una dall’altra: la prima rigida con gli uomini come nella vita quotidiana, la seconda libertina e bisognosa d’amore nonostante i numerosi incontri sbagliati e a volte anche pericolosi.

È proprio all’indomani di una notte focosa passata con un uomo di cui non ricorda niente a causa del post sbornia, che si incontrano le due amiche a casa di Maria, ancora in mise da notte, frastornata per essere stata buttata giù dal letto da Lucia, in piena “crisi da copione” da imparare a memoria. Ma se per caso l’amante focoso dai contorni poco delineati nella mente di Maria fosse ancora in casa a insaputa delle due? E se scambiasse l’amante della notte prima con l’altra, cosa succederebbe?

Una classica commedia degli equivoci ritmata e divertente, l’ideale per passare un freddo pomeriggio d’inverno in allegria. In attesa che si possa tornare (in sicurezza) in teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.