MIRKO DE PASQUALE

Foto12Mi chiamo Mirko De Pasquale e sono un attore e performer di musical nato a Rimini.

Affascinato dal mondo del teatro ho frequentato, sin dall’età di 10 anni, diversi corsi teatrali che andavano da lezioni di improvvisazione, a lavori sulle emozioni e sui testi.

Negli anni successivi ho allargato i miei orizzonti artistici scoprendo anche l’ambito magico e complesso del musical.

A 19 anni Ho avuto la possibilità di vivere una delle mie esperienze più forti e significative: solcare, per la prima volta, il palco di Zelig Lab dove ho potuto lavorare con autori e artisti di grandissimo talento che mi hanno ispirato a puntare al teatro come qualcosa di più professionale.

L’anno successivo mi sono trasferito a Bologna per studiare alla prima Accademia di Musical d’Italia, la B.S.M.T dove ho potuto approfondire i miei studi artistici, aggiungendo, finalmente in modo più professionale, anche lo studio del canto e della danza.

Dopo essermi diplomato nel 2011 ho preso parte a diversi musical professionali come “La Sirenetta”, “Il Libro della Giungla” e “Vita a Corte”. Contemporaneamente ho lavorato anche per la compagnia teatrale “FantaTeatro” nel ruolo di attore in diversi spettacoli per famiglie e di insegnante nei laboratori per bambini e ragazzi.

Oltre a queste esperienze professionali e altri progetti più piccoli ho avuto la fortuna di essere scelto come autore per una delle prime web sitcom italiane (SitPuntoCom situazioni complicate). Grazie a questo ho potuto approfondire le tecniche di scrittura cinematografica e accorgermi, sulla mia pelle, quanto sia difficile e allo stesso tempo splendido, il grande lavoro che sta alle spalle di ogni prodotto.

Tutte queste esperienze mi hanno portato a comprendere quanto sia davvero importante darsi la possibilità di continuare ad apprendere, per migliorarsi e crescere e quanto, la frase di un famoso film: “Cercare di tenere la mente bene aperta”, non sia solo un dolce modo di dire, ma un autentico e utile consiglio per imparare come affrontare e vivere la nostra vita.

Il teatro, per quanto mi riguarda, è una enorme concentrazione di emozioni che, con il giusto lavoro, possono guidarti alla crescita di te stesso, a come gestire le difficoltà e a come divertirsi davvero.