fbpx

Il metateatro: cos’è il teatro nel teatro

"Sei personaggi in cerca d'autore", Teatro Stabile del Veneto

“Benvenuti a teatro, dove tutto è finto ma niente è falso!” Così recita il famoso motto del grande Gigi Proietti. Ed è proprio di finzione scenica che oggi parleremo. Il metateatro è un espediente drammaturgico usato da alcuni scrittori per “rompere” la quarta parete e dichiarare la finzione teatrale. La tecnica consiste nell’inserire uno spettacolo teatrale dentro lo spettacolo teatrale: creare, appunto, un teatro nel teatro!

Read more

Quattro opere teatrali da leggere in vacanza

Quattro opere teatrali da leggere in vacanza

Finalmente agosto! Fra un tuffo e una pennichella sotto l’ombrellone non scordiamoci del teatro! In attesa di ripartire con le attività autunnali, alcuni consigli di lettura da portare con voi in ferie.

Chi l’ha detto che le opere teatrali non si possano leggere come (e meglio) dei romanzi? In fin dei conti, un attore è dotato di armi ben potenti: una fra tutte la fantasia. Alleniamo creatività e immaginazione leggendo alcuni fra i più famosi, classici o contemporanei, testi teatrali. Read more

Provino all’orizzonte? Alcuni consigli per prepararsi al meglio

Provino all’orizzonte? Alcuni consigli per prepararsi al meglio

Finalmente settembre! Le scuole di recitazione riaprono, e con esse anche le produzioni teatrali e cinematografiche si mettono in moto alla ricerca del volto giusto da scritturare.

Cosa stai aspettando? Se fare l’attore è il tuo sogno è il momento di iscriverti ai provini e tentare la sorte! Ma come prepararsi al meglio per il fatidico giorno?

Read more

Luglio fra festival teatrali rotolando verso Sud!

Luglio fra festival teatrali rotolando verso Sud!

Tempo di meritate, agognate, sudate e attesissime ferie! Voglia di partire, di lasciarsi la calura cittadina alle spalle verso mete estive, inseguendo quel magico luccichio del mare all’orizzonte per rilassare corpo e mente. Senza mai scordarsi del teatro però!

Il nostro meraviglioso paese riparte alla grande anche con i festival teatrali disseminati in lungo e in largo, cavalcando le regioni e dandoci la possibilità di fruire dello spettacolo dal vivo anche nei luoghi di vacanza, all’aperto e (perché no?) sorseggiando uno spritz ghiacciato al tramonto.

Read more

Le “pulizie di primavera” della memoria

Le “pulizie di primavera” della memoria

Distratti? Smemorati? Stralunati e deconcentrati? La “colpa” è della primavera!

Uno dei fenomeni più frequenti, in questa fase dell’anno, è il “mal di primavera”, una vera e propria sindrome. Mentre le giornate si allungano e le temperature si alzano, noi ci sentiamo stanchi e sonnolenti. Non preoccupatevi, non è così grave. Si dà la colpa ai primi caldi e alla stanchezza psicologica dopo l’inverno che ci siamo appena lasciati dietro (dopo un anno come questo, poi, ancor di più). Read more

Benvenuti a teatro: fra curiosità e superstizioni

Benvenuti a teatro: fra curiosità e superstizioni

Leggende che si autoalimentano da sempre rendono il teatro un posto magico, mistico per certi versi. Dove il falso diventa vero, nel luogo per antonomasia dove si dimentica chi si è per ritrovarsi ogni sera diversi, nel corso dei secoli sono nate (ed arrivate fino ad oggi) innumerevoli curiosità e aneddoti. Sveliamone alcuni.

Read more

L’immensa eredità artistica del grande Gigi Proietti

L’immensa eredità artistica del grande Gigi Proietti

Si dice che per essere i più bravi si deve imparare dai migliori. Ricordiamo così, ad un mese dalla sua scomparsa, alcuni dei più preziosi insegnamenti dell’unico, inimitabile mattatore della scena italiana, Gigi Proietti.

Sorriso sornione, maschera profondamente malleabile a seconda del registro da mettere in scena e del personaggio (tragico o comico) da interpretare, Gigi Proietti negli anni ’70 inventa un vero e proprio genere, una novità assoluta per l’Italia teatrale del tempo, gli one man show.

In essi Proietti è attore, cantante, mimo, affabulatore indiscusso. Esprimendo la sua poetica di contaminazione teatrale capitanata dall’ironia, egli dà prova che un fuoriclasse, sul palco, non ha bisogno di nessun artificio che non sia il suo corpo e la sua voce.

Read more