fbpx

DIVERTITI… MA ATTENTO A NON RIDERE TROPPO!

Bambina vestita da supereroe

Ma come?!

Vuoi dirmi che c’è un limite al divertimento? Anche in un corso di teatro per amatori che si chiama “DiverTeatro”?!

Più o meno.

A dire il vero non è proprio il divertimento ad avere un limite… il gioco non deve mai finire!

Infatti recitare in inglese e in francese si dice nello stesso modo in cui si dice “giocare” (play e jouer).

In effetti recitare è proprio un po’ come giocare per un bambino: simulare una situazione fantastica sfruttando l’immaginazione.

Avete mai osservato un bambino che gioca a far la guerra o fa un gioco d’avventura o simula una morte o un tè con le amiche o finge una funzione religiosa o qualche rito ecc…?

Avete notato la serietà con la quale affronta il momento del gioco?

È veramente rarissimo vedere un bambino che si mette a ridere mente gioca, a meno che la risata non sia parte integrante dell’azione che sta compiendo.

Insomma, i bambini quando giocano sono completamente immersi nel “qui e ora” della situazione che stanno immaginando. Che stanno VIVENDO.

Per loro il gioco è una cosa molto seria.

Ed è tanto più divertente quanto più seriamente si affronta. Tanto che se un adulto o anche un altro bambino interrompe per scherzo o per dispetto il gioco o mette in dubbio o ridicolizza la veridicità della simulazione, il bambino che giocava si arrabbia, si mette a piangere, perde il divertimento.

E se smette di credere in quello che sta facendo, il gioco finisce.

Ecco perché è così importante non ridere mentre si fanno alcuni esercizi e al contrario concentrarsi e credere in quello che facciamo.

Se ci viene da ridere dobbiamo trovare il modo per sfruttare quella risata a vantaggio dell’obiettivo dell’esercizio (gioco) o della situazione teatrale.

Altrimenti non crederemo più in quello che stiamo facendo.

E anche per gli altri sarà più difficile crederlo. E l’esercizio diventerà del tutto inutile. Non avrà alcun valore. Nessuna funzione. Perderà di significato.

E allora, tanto varrebbe non farlo affatto.

Per concludere… non smettere mai di giocare e divertirti durante il tuo corso di teatro, ma ricordati che basta poco per rendere il gioco superficiale e inutile!

Alla prossima 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.