fbpx

Guida ai teatri più importanti d’Italia

Guida ai teatri più importanti d’Italia

Nel corso della storia, in epoche come l’Antica Grecia, il Rinascimento e l’Ottocento, l’edificio teatrale ha rappresentato il fulcro della vita sociale di ogni grande città. Nel nostro paese, infatti, alcuni teatri sono letteralmente dei monumenti e dei pezzi di storia tutti da scoprire: ecco perciò una guida pratica ai teatri più importanti e più belli da visitare in Italia!

Teatro greco di Siracusa

Il teatro, tutt’ora attivo, di Siracusa è un antichissimo teatro che risale alla Magna Grecia. Costruito nel secolo d’oro del teatro greco (V secolo a. C.), fu poi ristrutturato nel III secolo a. C. dai Romani. Oggi, a Siracusa, per restituire l’atmosfera realistica e totale di quello che doveva essere lo spettacolo nell’Antica Grecia, si mettono in scena tragedie in lingua greca.

Colosseo

Uno dei più maestosi simboli dell’Impero Romano: conosciuto col nome di “Colosseo” per le dimensioni, l’Anfiteatro Flavio era un’arena dedita agli spettacoli, ai ludi e alle battaglie. Il nome “anfiteatro” vuol dire “due volte un teatro”: questo perché la forma del teatro alla “greca”, come quello a Siracusa, era a ferro di cavallo. L’anfiteatro, invece, aveva la forma di due ferri di cavallo messi uno accanto all’altro, formando, appunto, la forma di un doppio teatro.

Nel Colosseo avvenivano le famose gare tra gladiatori, ma era anche possibile riempire l’Anfiteatro d’acqua e dare vita a vere e proprie battaglie navali. Molto popolari erano anche le venationes: grandi cacce coreografate dove si uccidevano animali esotici importati da ogni angolo dell’Impero.

Se vuoi saperne di più sulla differenza tra teatro, anfiteatro e arena, leggi il nostro articolo dedicato!

Arena di Verona

Un altro anfiteatro molto famoso in Italia è l’Arena di Verona. Anch’esso risalente all’epoca romana, rivalorizzato dai continui restauri iniziati dal Cinquecento fino ai giorni nostri, è noto in particolare per la sua programmazione lirica. Le sue dimensioni permettono, infatti, l’utilizzo di cori con un consistente numero di comparse, scenografie mastodontiche e l’uso di animali da circo come elefanti, cavalli o leoni.

L’Arena di Verona ospita anche concerti, eventi di danza e opere musical, ed è il simbolo principale della città.

Olimpico di Vicenza

L’Olimpico di Vicenza è il primo teatro del Rinascimento. Progettato dall’architetto Andrea Palladio, l’Olimpico di Vicenza trae ispirazione dal teatro romano di Sabratha in Libia. L’immenso frontescena è stato realizzato per l’inaugurazione del teatro, che prevedeva la messinscena dell’Edipo Re di Sofocle, e rappresenta le sette vie della città di Tebe. Dopo, non è stato più possibile cambiarlo: perciò non offre molta varietà per quel che riguarda la prosa.
Tuttavia, l’Olimpico di Vicenza è tutt’oggi un teatro attivo, con un’ottima programmazione concertistica.

Teatro Farnese di Parma

Il teatro è situato nel complesso monumentale di Palazzo Pilotta a Parma e  fu costruito tra il 1617 e il 1618 per celebrare la sosta a Parma di Cosimo II de’ Medici. Il progetto iniziale di Gian Battista Aleotti partiva da una sala usata prevalentemente per gli scontri d’armi e le battaglie navali.  La prima rappresentazione non avvenne fino al 1628, quando viene messa in scena Mercurio e Marte in cui avvenne una vera e propria naumachia.

Teatro della Fenice

La Fenice a Venezia è un classico esempio di teatro all’Italiana: caratterizzato dall’arco di proscenio e il pubblico disposto in file di piccionaie a ferro di cavallo, e il palco soprelevato rispetto alla zona platea parterre. La Fenice è fenice di nome e di fatto. Infatti, nel corso della storia, ha subito numerosi incendi, dai quali poi è sempre risorta a nuova vita, diventando più bella che mai, fino alla forma in cui potete ammirarla oggi!

Teatro alla Scala

Il teatro d’opera più importante di Milano. Il Teatro alla Scala è considerato tra i più prestigiosi al mondo. Il progetto dell’architetto Giuseppe Piermarini nasce partendo dalle fondamenta di un vecchio teatro settecentesco e viene inaugurato nel 1778. L’edificio si trova in una piazza omonima ed è sede del coro, dell’orchestra, della scuola di ballo e della Filarmonica della Scala.

Teatro San Carlo di Napoli

Il San Carlo di Napoli è il teatro più antico del mondo ancora in attività. Si trova in Piazza Trento e Trieste, in centro a Napoli, a pochi passi da Piazza del Plebiscito. L’edificio è semplicemente un unicum del suo genere, e non a caso si inserisce nel programma UNESCO tra i monumenti considerati Patrimonio dell’umanità.

 

 

Vuoi leggere altri articoli così? Segui il blog di DiverTeatro!

La storia del clown in sei personaggi

La storia del clown in sei personaggi

La figura clownesca ha affascinato da sempre non solo i grandi del teatro, ma anche i letterati, i musicisti e i registi (soprattutto di film horror). Oggi analizzeremo l’evoluzione della figura del pagliaccio nel panorama culturale attraverso sei personaggi che hanno fatto la storia del clown. Read more

Qual è la differenza tra DAMS e Accademia di Teatro?

Qual è la differenza tra DAMS e Accademia di Teatro?

Da sempre, l’uomo si è posto delle domande esistenziali a cui non ha saputo rispondere. È nato prima l’uovo, o la gallina? Siamo soli nell’universo? Ma soprattutto: qual è la differenza tra DAMS e Accademia di Teatro?

Fortunatamente, nel 2022, possiamo rispondere e dire che sì, c’è vita su Marte. E il DAMS e l’Accademia sono due cose molto diverse, che i più tendono a confondere tra di loro. Read more

10 registi italiani che dovresti conoscere

10 registi italiani che dovresti conoscere

Vuoi andare a vedere uno spettacolo teatrale, ma non riconosci nessuno dei nomi sulla locandina?
Perfettamente normale! Sei abituato a giudicare la qualità di un film associandolo alla fama del suo regista, e avresti tutte le ragioni di fare altrettanto con il teatro! Peccato che tu non conosca nessun regista di teatro… forse Strehler, o Luca Ronconi, ma ahimè, sono morti, ed è molto difficile trovarli in programmazione, nel 2022. Beh, allora che fare? Non andare a teatro? Non se ne parla!

Read more

Il metateatro: cos’è il teatro nel teatro

"Sei personaggi in cerca d'autore", Teatro Stabile del Veneto

“Benvenuti a teatro, dove tutto è finto ma niente è falso!” Così recita il famoso motto del grande Gigi Proietti. Ed è proprio di finzione scenica che oggi parleremo. Il metateatro è un espediente drammaturgico usato da alcuni scrittori per “rompere” la quarta parete e dichiarare la finzione teatrale. La tecnica consiste nell’inserire uno spettacolo teatrale dentro lo spettacolo teatrale: creare, appunto, un teatro nel teatro!

Read more